La Retta

La retta comprende: vitto e alloggio; prodotti per l’igiene personale; abbigliamento con rinnovo stagionale; visite, cure mediche e farmaci dispensati dal Servizio Sanitario Nazionale; tasse scolastiche, materiale scolastico, buoni pasto, accompagnamenti in auto o mezzi pubblici. Assicurazione idonea a coprire la responsabilità civile ed eventuali infortuni sia all’interno che all’esterno delle strutture. “Pocket money” settimanale per le esigenze personali delle ospiti che non svolgono attività lavorativa, utile anche per la verifica della capacità di gestione delle risorse economiche. Incontri vigilati in luogo neutro con i parenti dei minori presso locali esterni di proprietà della Struttura (1 ora a settimana). La retta non comprende i servizi di psicodiagnosi e diagnosi pedagogica i cui costi vanno concordati con i professionisti convenzionati con l’Ente. Le mamme accolte prima del termine del 3° mese di gravidanza (fa fede il certificato medico) saranno ospitate gratuitamente fino al parto.

*******************************

La Retta giornaliera è di Euro 70,00 con la riduzione del 50% a partire dal terzo ospite del nucleo come da tabella:

1 persona tot.  70,00 Euro al giorno.

2 persone tot. 140,00 Euro al giorno.

3 persone tot. 175,00 Euro al giorno.

4 persone tot. 210,00 Euro al giorno.

5 persone tot. 245,00 Euro al giorno.

 

casa di accoglienza; casa famiglia, comunità, casa, accoglienza, casa accoglienza borgosesia, casa accoglienza, case, mamma, mamme, mamma in attesa, bambino, minori, ragazze madri, famiglia, borgosesia, san giuda, casa d'accoglienza, cmb, c.m.b., case di accoglienza, gravidanza, gestanti, san giuda taddeo, bambini, centro, piemonte, vercelli, italia, italy, centro di accoglienza, comunità mamma bambino, comunità genitore bambino, C.G.B., parto, partorire, community, houses, house, home, hospitality, pregnancy, expectant women, expectant woman, child, children, saint jude, house, houses of hospitality, pregnant women, pregnant woman, pregnant, delivery, childbirth, aborto, abortion, donne vittime di violenza